dragons

dragons

La storia dei Dragons inizia negli ormai lontani anni ’60 grazie all’iniziativa di Marco Borghese, Pietro Del Frate e Roberto Mattiussi, che sul finire di quel decennio così turbolento e innovativo, fecero indossare per la prima volta ad un gruppo di giovani sangiorgini guantoni e mazze da Baseball.

L’ufficialità arrivò il 2 febbraio 1972 quando, a Udine, Paola Graffitti e Romeo De Toni firmarono l’atto formale della costituzione dell’Associazione “Softball-Baseball Dragons Club”. Già nell’anno della costituzione arrivano i primi risultati che videro la formazione classificarsi al 2° posto Nazionale dell’allora Categoria D. Le partite continuarono, tra alti e bassi, fino al 1981 con la presidenza di Roberto Mattiussi e la preziosa collaborazione di Alessandro Borghese. 

Una passione così forte non poteva però terminare facilmente, essendo infatti, il nostro, uno sport allo stesso tempo di squadra (fase difensiva) e individuale (fase di attacco) è un ottimo strumento per maturare caratterialmente i ragazzi nel periodo dell’adolescenza.

La nostra
visione

del baseball

valori sportivi sono evidenti: uno sport di squadra, dove capacità fisiche e di coordinamento motorio, strategia e spirito di sacrificio e dove lo spirito del gruppo, la lealtà ma anche l’individualità sono rappresentati anche simbolicamente e nelle regole, uno sport che si gioca all’aperto e che tuttavia non necessita di materiale sofisticato e costoso e che consente, per la diffusione enorme che ha avuto nei paesi latino-americani e nei paesi asiatici di diffondere il dialogo e l’integrazione dei ragazzi e ragazze extra europei.

Le cinque

“VECCHIE”regole

1. Divieto di sputo!

2. La palla nel berretto: no!

3. Vietato lanciare troppo lento

4. Vietato sorpassare…

5. Non esagerare col catrame!

Dragons Baseball Club

Vi aspettiamo presso il nostro campo, l’emozione avrà inizio!

Contattaci

Contattaci

15 + 11 =

Follow Us